Fiducia

Non ho simpatia per Renzi.
Ma questo significa poco: non ho simpatia neanche per l’inverno, i gatti, il fegato con cipolle, la Ztl, i rasoi usa e getta e, credo, un milione di altre cose eppure ciò non porta come conseguenza il fatto che tali cose debbano sparire dalla faccia della terra. Ne mi aspetto che spariscano solo per il fatto che a me non piacciano.
Ma la cosa che davvero non mi piace (e mi spaventa), più di tutto è sentire e leggere che “se fallisce Renzi, non c’è nessuna altra possibilità di salvarci”.
Non ci credo, e anche se mi mostrassero altissime probabilità che ciò si verifichi, ottusamente cercherei di non crederci e sosterrei il contrario, col pensiero e con l’azione, e inviterei tutti a farlo.
Questo senso assoluto di sfiducia che pervade ognuno di noi è la crisi.
La mancanza di un’aspettativa, la scomparsa di un orizzonte nel quale proiettarsi, agire, progettare, costruire. L’annullamento del futuro.
La crisi è negare l’eventualità di una svolta, che la provochi un qualche politico o che venga dal basso, dall’azione comune di cittadini che fanno il loro dovere, fosse anche il prodotto di una congiuntura favorevole di situazioni fortunate, addirittura figlia di un atto della provvidenza divina, misterioso e segreto.
La crisi è accettare che non ci sia alternativa, via d’uscita, salvezza.
Non voglio con questo sminuire o giustificare il comportamento scriteriato di chi ci governa da sempre. Ci mancherebbe. Ma la politica non potrà mai essere un alibi per la nostra rassegnazione: fosse così, dentro al fascismo saremmo rimasti per sempre. Invece gli italiani di allora, ad un certo punto, hanno alzato la testa e si sono ripresi la loro vita.
Io non so come si possa uscire da questa situazione, temo non lo sappia di preciso Renzi, né il M5S, né Obama o chiunque altro su questo pianeta.
Ma di sicuro so che se lasciamo andare via l’immaginazione e la speranza di una situazione migliore, perderemo tutto, perfino la capacità di riconoscere la salvezza quando questa tornerà e goderne.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...